“Avviso alle attività commerciali della Città di Marino – Formazione per l’utilizzo del portale di commercio elettronico Made in Marino”

Nell’ambito del progetto P.L.U.S “Ecco Marino”, finanziato dal POR FESR LAZIO 2007-2013 ASSE V “Sviluppo urbano e locale “ Attività V.1, l’amministrazione comunale ha realizzato un portale di commercio on-line, quale vetrina virtuale per tutte le imprese locali che avranno cosi la possibilità di promuovere in tutto il mondo i propri prodotti.

Il sito prenderà il nome di “Made in Marino” proprio per esprimere in modo chiaro ed evidente che il sito di shopping on-line avrà la funzione di pubblicizzare la vendita di servizi/prodotti delle imprese del territorio di Marino.

Ogni esercente avrà gratuitamente uno spazio proprio all’interno della pagina web su cui potrà lavorare in perfetta autonomia per gestire gli ordine e per caricare i prodotti. Al fine di facilitare il compito ai commerciati, l’amministrazione comunale organizzerà, secondo uno specifico calendario, degli incontri formativi in occasione dei quali un esperto nel settore fornirà tutte le informazioni necessarie per  l’uso di tale strumento.

opuscolo di adesione al corso di formazione

opuscolo di adesione al corso di formazione

Per aderire al progetto gli esercenti  dovranno compilare il modulo in allegato e inviarlo entro e non oltre il 30 novembre 2013 all’indirizzo di posta elettronica certificata: plusmarino@pec.comune.marino.rm.it

Annunci

Lavori a Villa Desideri: prevista la realizzazione di un teatro e di uno spazio espositivo, interventi di recupero esterno anche alla Biblioteca Comunale e al Ninfeo

Un teatro e uno spazio espositivo di capacità adeguate per la città, facilmente raggiungibile e utilizzabile, che costituisca il cuore pulsante di manifestazioni, eventi culturali ed enogastronomici. E’ quanto nel prossimo febbraio sarà a disposizione della Città di Marino all’interno di Villa Desideri. A comunicarlo è il vice sindaco Fabrizio De Santis che informa come l’opera, i cui lavori hanno preso il via subito dopo l’89ma edizione della Sagra dell’Uva, sia realizzata grazie al finanziamento ottenuto nell’ambito del POR FESR Lazio 2007/2013, Asse V – Attività V1.

La struttura sulla quale sono stati indirizzati i fondi europei messi a disposizione dalla Regione Lazio in contesto bandi «Plus – piano locale urbano di sviluppo», era già preesistente all’interno del Parco dagli anni ’80 e in stato di fatiscenza. Sarà oggetto di totale ristrutturazione, esterna ed interna.

In contemporanea, informa ancora De Santis, in esecuzione del Piano del Colore inserito nel progetto finanziato anch’esso con i fondi europei, anche la Biblioteca Comunale Vittoria Colonna è in questi giorni oggetto di interventi di recupero con adeguamento generale esterno e, nel periodo di esecuzione dei lavori, sarà chiusa al pubblico. In tale lasso di tempo si provvederà all’attività di riordino interno e catalogazione libraria. In fase di ripristino, fa sapere ancora il vice sindaco, anche il Ninfeo di Villa Desideri.

«Questo progetto – afferma il vice sindaco – non è solo una riqualificazione di fattori di degrado e di spazi destinati alla collettività ma, funzionale alla strategia di recupero urbano che si focalizza sull’aspetto edilizio e logistico, funge da leva primaria per incrementare il flusso turistico culturale. Un nuovo teatro – afferma – è anche utile ad incrementare l’occupazione nel settore culturale. I locali, inoltre – evidenzia De Santis – una volta ristrutturati e messi a disposizione per manifestazioni ed eventi, porteranno al loro interno migliaia di persone che avranno modo così di visitare la nostra città e prendere contatto con il suo settore storico-culturale ed economico-produttivo».

«Il programma Plus è un risultato eccellente per la nostra città oltre che un’opportunità importante per la sua valorizzazione» conclude il vice sindaco ringraziando la Regione Lazio per l’attenzione alle politiche di sviluppo del territorio e gli Uffici comunali per la preziosa e professionale collaborazione.

PLUS: ATTUAZIONE PIANO DEL COLORE – Recupero facciate Palazzo Colonna, Biblioteca Comunale Vittoria Colonna, Ninfeo e muro di recinzione di Villa Desideri

Continua l’opera di valorizzazione del territorio e del suo patrimonio storico, artistico e culturale avviata dal Comune di Marino grazie ai fondi europei messi a disposizione dalla Regione Lazio in contesto bandi PLUS – piano locale urbano di sviluppo – e realizzata nell’ambito del POR FESR Lazio 2007/2013, Asse V – Attività V1.

Ad entrare in gioco è questa volta il Piano del Colore che prevede interventi su immobili di proprietà comunale di elevato valore storico architettonico.

Interessate dal progetto redatto e diretto dall’architetto Emanuela Lauri, le facciate (esterne ed interne al perimetro del cortile) di Palazzo Colonna, sede dell’Amministrazione comunale, simbolo e immagine della città.

Poi la facciata della biblioteca comunale Vittoria Colonna che conta un patrimonio librario di 23mila volumi (di cui oltre 3mila per ragazzi) ed è sede del Centro di Documentazione Locale del territorio castellano, custodendo documenti e immagini che testimoniano eventi, personaggi, cultura e tradizioni del Comune di Marino e dei comuni dei Castelli Romani. Al suo interno più di 1500 audio-libri di letteratura mondiale, utili per ciechi e ipovedenti.

Comprese nel progetto di recupero inserito nel PLUS anche le facciate del Ninfeo e il muro di recinzione di Villa Desideri.

«Gli interventi in programma, alcuni dei quali già avviati – spiega il vice sindaco Fabrizio De Santis – hanno come obiettivo primario la riqualificazione dell’immagine della città. Le aree interessate dalle opere di riqualificazione – continua – rappresentano il nucleo della vita sociale, commerciale e culturale della nostra città oltre che i luoghi dove hanno sede le più importanti manifestazioni. Beneficiaria ne sarà tutta la comunità marinese. Questo perché la valorizzazione e il recupero del centro storico, uno dei punti prioritari del nostro programma di governo in ambito urbanistico – afferma ancora – va intesa anche quale strumento grazie al quale riscoprire l’originario linguaggio culturale della città di Marino, in cui tutti possono recuperare il valore della storia come fattore della propria identità».

INVITO ALLA PRESENTAZIONE DEL PORTALE DI COMMERCIO ELETTRONICO DEDICATO ALLE IMPRESE DEL TERRITORIO COMUNALE

L’amministrazione comunale, nell’ambito del progetto P.L.U.S. “Ecco Marino”, finanziato dal  POR FESR LAZIO 2007-2013 – ASSE V  “Sviluppo urbano e locale” Attività V. 1 ,  ha realizzato un portale di commercio elettronico,  “Made in Marino”, dedicato agli esercenti locali che potranno utilizzare gratuitamente tale servizio per promuovere anche in tutto il mondo i propri prodotti.

Il portale internet costituisce una vetrina commerciale per le imprese del territorio comunale e ha quale obiettivo la valorizzazione delle realtà imprenditoriali locali.

Il marchio “Made in Marino” è stato individuato per evidenziare il collegamento con il territorio come garanzia di qualità e per attrarre clienti italiani ed esteri.

Il portale consente ad ogni singola impresa di sviluppare un proprio spazio web con funzionalità dedicate alla promozione commerciale e alla vendita dei propri servizi/prodotti.

Al fine di illustrarne i contenuti e le potenzialità tutti i commercianti e le associazioni di categoria sono invitate presso l’aula consiliare il giorno 23 settembre 2013 alle ore 12.30. Un esperto del settore sarà a disposizione per ogni richiesta di chiarimento e per coordinare la formazione futura all’uso di tale strumento destinata alle imprese che vorranno utilizzarlo.

Per informazioni  potete contattare il responsabile del progetto per gli adempimenti attuativi  Dott.ssa Sabrina Patriarca: 06.93662.354

 L’Assessore alla promozione del territorio
ed alle attività produttive

Giuseppe Bartolozzi